venerdì 11 febbraio 2011

Iran - Il matrimonio temporaneo (sigheh)


Il «matrimonio temporaneo» (in farsi sigheh) è una pratica propria dell'islam sciita. E' un contratto di matrimonio in cui i contraenti stabiliscono la durata che può variare «da un minuto a 99 anni». In questo caso, l’uomo (sposato o no), e la donna non sposata (vergine, divorziata o vedova) possono concordare la durata del rapporto e l'importo della compensazione da versare alla donna. Questa disposizione non richiede testimoni e non richiede alcuna registrazione. Un uomo può avere un numero illimitato di sigheh e contemporaneamente può avere anche uno o più ( fino a quattro ) matrimoni permanenti,  mentre la donna  può essere coinvolta solo in un matrimonio e al termine non ne può contrarre uno nuovo prima di un periodo di attesa (edda) di tre mesi o di due cicli mestruali. Questo periodo obbligatorio di attesa si applica anche alle donne divorziate nel matrimonio permanente ed è destinato a determinare la paternità nel caso in cui la donna dovesse rimanere incinta. Per le donne è sempre meglio un matrimonio in piena regola e per molte il sigheh è un compromesso nella speranza di trasformare questa unione in un contratto a tempo indeterminato, infatti il sigheh è rinnovabile. La condizioni di moglie temporanea è in genere tenuta nascosta agli estranei soprattutto tra i ceti più popolari, dove le tradizioni sono più radicate.  Il matrimonio temporaneo garantisce maggiori libertà alla donna: “vive a casa propria, esce senza chiedere il permesso e può lavorare, ma deve essere disponibile quando il marito la cerca”. Negli anni passati erano soprattutto motivi finanziari che spingevano la donna ad accettare il sigheh, ai nostri giorni, il matrimonio temporaneo viene utilizzato dai giovani per raggirare tutti i divieti delle leggi islamiche iraniane sui rapporti tra i ragazzi e ragazze.

Differenze dal matrimonio permanente

Caratteristica imprescindibile del sigheh è la stipulazione di un contratto in cui viene fissata la durata e i termini dell’unione.
Per far si che il matrimonio temporaneo sia valido è necessario stabilire un mahr , cioè una quantità di denaro, proprietà o gioielli che il marito deve donare alla sposa. Il matrimonio permanente è valido anche senza mahr.
Non esiste il divorzio. Tra gli  sciiti il divorzio è visto come un processo complesso che coinvolge mediatori e un periodo volto a dare alla coppia la possibilità di conciliare. Ciò non è necessario nel sigheh, dal momento che il matrimonio non finisce a causa di disarmonia, ma a causa della scadenza del contratto. 
Il marito può invalidare  il sigheh prima di quanto concordato. In tal caso deve versare l’intero compenso alla donna se hanno avuto rapporti sessuali, in caso contrario dovrà versare solo la metà dell’importo. 
I coniugi non sono eredi l’uno dall’altro, ma i figli nati dal matrimonio ereditano da entrambi i genitori, avendo davanti alla legge gli stessi diritti dei figli nati da un matrimonio permanente. 
Il marito è finanziariamente responsabile di eventuali bambini derivanti dal matrimonio anche se molte volte questa regola non viene rispettata.
La moglie può uscire di casa senza chiedere il permesso al marito e non è obbligata ad obbedirgli.
Il marito può non farsi carico delle spese della moglie. 
Il marito può sposare un’altra donna 
Le mogli non possono essere più di quattro, ma dato che il marito non è tenuto a sostenere la moglie, e il matrimonio non è permanente, le circostanze che determinano la limitazione di non avere più di quattro mogli, non si applica. Tuttavia, molti studiosi sciiti hanno stabilito che non si può avere più di quattro mogli temporanee.

Condividi l' articolo su Facebook

32 commenti:

Gabriella ha detto...

Sono felice di aver scoperto il significato del " matrimonio temporeaneo " Mi era stato proposto da un Imam egiziano e al momento avevo pensato a uno scherzo di cattivo gusto.Dopotutto qualle donna accetterebbe di essere sposata temporaneamente, hahahaha invece poveretto non scherzava per nulla. Grazie di avermi " illuminata " cara Najim :o)

najim ha detto...

*_____* ciao Gabriella,
logico che tu abbia pensato ad uno scherzo, noi non siamo abituati ai matrimoni temporanei, anche se a dire il vero, con tutte le separazioni che ci sono al giorno d'oggi....stanno diventando tutti "matrimoni temporanei"...^____^ scherzo, naturalmente...
comunque sono contenta di essere riuscita ad "illuminarti"...questo è un argomento davvero interessante che può dare inizio a molte discussioni...
ciao...a presto
Najim

Anonimo ha detto...

una curiosità. Questo tipo di matrimonio lo fanno anche in pakistan?

najim ha detto...

ciao Anonimo,
per quel che mi risulta il"sigheh" è un matrimonio che si ha nell'islam sciita. In pakistan la popolazione è all'80% sunnita e al 20% sciita quindi questa minoranza potrebbe avere tale usanza...
ciao
Najim

taibotha ha detto...

Ne avevo sentito parlare, ma in forma negativa. Invece mi sembra, forse, un modo piuttosto felice per aggirare gli ostacoli di un divorzio, spesso pesante e affidato all'avvocato più prezzolato per vincere.. penso a questa parte di mondo, ovvio.
Domanda: ma la donna può decidere di interrompere prima del tempo, il matrimonio?
Grazie, sei stato illuminante.

najim ha detto...

Per quanto riguarda questo tipo di matrimonio, le opinioni sono abbastanza discordi...da alcuni viene visto come emancipazione sessuale della donna, da altri viene considerato una forma di prostituzione.Se negli anni passati, la donna accettava tale contratto solo per poter migliorare la sua condizione di estrema povertà, oggigiorno è visto soprattutto come un sotterfugio legale per amori giovanili al fine di legittimare rapporti sessuali, che altrimenti sarebbero considerati illeciti.Comunque, dato che il matrimonio può essere sciolto, da parte del «marito temporaneo» con la stessa facilità con cui è contratto, la donna potrebbe trovarsi in una situazione estremamente difficile specialmente se dall'unione sono nati dei figli...
Decidere anzitempo la durata del matrimonio non mi sembra una buona cosa,sì...forse non ci sono i costi di un divorzio, ma è talmente poco romantico.....^___^ e poi la donna non ha voce in capitolo...
ciao
Najim

Noemi ha detto...

Ciao,...Io sono fidanzata con un ragazzo iraniano (ma cresciuto qua in Italia) e siamo stati invitati a Teheran dalla nonna,...stiamo valutando di stipulare un matrimonio temporaneo per il mese che passeremo là,...principalmente per essere più tranquilli e poter circolare liberamente...Ovvio,non potremo cmq abbracciarci o scambiarci gesti di affetto in pubblico...ma fanno ancora "terrorismo"psicologico,prelevando ogni tanto le persone a caso, per "rinfrescare la memoria"...e non voglio correre inutili rischi, quando la legge stessa mi fornisce i mezzi per evitarlo...

Purtroppo, come in ogni parte del mondo, vi sono gli estremismi e gente che approfitta della situazione,...

najim ha detto...

Ciao Noemi,
ti capisco perfettamente... correre rischi inutili non ne vale la pena..raggirare le leggi a volte ci si è costretti...e comunque puoi anche prendere il tutto come "prova generale" in vista, magari di un matrimonio più duraturo qui in Italia...
Auguri...
Najim

Anonimo ha detto...

PER far questo tipo di matrimonio bisogna per forza esser entrambi musulmani?

najim ha detto...

Penso di si, ma non ne ho la certezza...
ciao
Najim

Anonimo ha detto...

Ciao, posso chiederti come si svolge questo matrimonio??

najim ha detto...

Come tutti i matrimoni islamici, non è un matrimonio religioso, ma un contratto. La cerimonia pro forma è molto semplice in quanto vengono solo fissati la durata del matrimonio e la somma di denaro che spetta alla donna come risarcimento per lo scioglimento del matrimonio.
Najim

giuseppe ha detto...

soliti islamici di merda. non sapete nemmeno dove abiti il rispetto per le donne. fanculo

najim ha detto...

il primo a non conoscere cosa sia il rispetto sei proprio tu...e non sai nemmeno cosa sia l'educazione...
Najim

Anonimo ha detto...

Najim non te la prendere con chi non conosce il rispetto. Non sono illuminati dalla fede poveretti. Comunque anche a me sembra una cosa positiva il matrimonio temporaneo. Credo che possa abbassare certi limiti che l'islam a volte pone nei rapporti sentimentali

najim ha detto...

ciao Anonimo,
hai ragione non me la dovrei prendere solo che non sopporto la maleducazione...ognuno è libero di avere un proprio pensiero ma c'è modo e modo per esporlo...
grazie per il tuo commento
ciao
Najim

Anonimo ha detto...

Hai ragione Najim. C'è modo e modo. Scusa se non mi sono firmata. Mi ero proprio dimenticata. Mi chiamo Emilia e da un po di tempo sto frequentando un ragazzo musulmano. Grazie a lui sto imparando un po di cose interessanti sull'Islam.

najim ha detto...

ciao Emilia,
sai, per come la vedo io il problema fondamentale è che troppa gente giudica senza conoscere... giudica per sentito dire...perchè la televisione ha detto, perchè il tal uno o l'latro hanno detto, ma non si informano...non vogliono veramente sapere...Tu, per mezzo del tuo ragazzo imparerai davvero molte cose e poi potrai giudicare..
grazie di nuovo per il commento e grazie per esserti firmata
ciao
Najim

Anonimo ha detto...

Ciao Najim. È vero che imparerò molte cose gtazie al mio ragazzo. Ma credo anche grazie al tuo blog che mi sembra fatto molto bene e con molti argomenti interessanti. Ammetto che anche io ero un po prevenuta nei confronti dell'islam.Come hai detto tu ci arrivano informazioni inesatte. Forse volutamente? Boh. Una cosa su tutte che ho scoperto è che noi ragazze non siamo obbligate a portare il velo. È una scelta. Difatti alcune ragazze non lo portano. Io l'ho provato il classico hijab e non mi son sentita ne umiliata ne oppressa. Anzi molte volte indosso anche l'abaya, che tu saprai benissimo di cosa si tratta, e siccome non sono proprio esile mi ci sento benissimo. Non ho provato mai il burka invece, che viene tanto demonizzato. Però secondo me in certi paesi con certe tempeste di sabbia è un indumento ideale per stare protette. Da parte mia l'islam ha tutto un altro aspetto adesso e spero di non essere l'unica che ne parla bene. Ciao. Emilia

najim ha detto...

ciao Emilia,
grazie per i complimenti ...mi fa piacere sapere che qualcuno apprezza il mio blog :-)
sicuramente non sei l'unica a parlare bene dell'islam tantissime persone saranno d'accordo con te..altre inorridiranno alle tue parole...hijab, burqa, abaya...per alcuni sono solo mezzi di tortura...devono ancora capire che al giorno d'oggi non sono molte le donne che sono obbligate a portare il velo...la maggior parte di color che lo indossano lo fanno per scelta, orgogliose di mostrare la loro appartenenza all'islam..
grazie Emilia
ciao
Najim

Anonimo ha detto...

Ciao Najim. Ma sai che la prima volta non avevo capito che sei una ragazza? Comunque tu il burqa lo hai già provato? È davvero tanto opprimente? Ho notato che da un po non metti post nuovi. Perché non ne fai uno proprio sulle nuove conversioni? O lo hai già fatto? Un grande abbraccio. Emilia

najim ha detto...

Ciao Emilia,
l'ultimo post risale a pochi giorni fa... sai, agosto è un pò il mese delle ferie....anche per quanto riguarda i blog...
hai ragione, è facile confondersi dato il mio nick maschile...ma la cosa è stata involontaria...frutto di un errore in verità avrei duvuto essere Najmah...
ciao
a presto
Najim

Anonimo ha detto...

Ma dopo un matrimonio temporaneo due persone possono risposar si temporaneamente un'altra volta oppure avere un matrimonio permanente? In modo diverso potrebbe essere quello che in Italia e' la convivenza ossia un passo precedente al matrimonio definitivo in cui due persone si conoscono meglio, anche se a noi fa strano che si fissi una scadenza. Può essere... "Rinnovabile" un matrimonio temporaneo?

najim ha detto...

ciao,
come ho scritto nel post"un uomo può avere un numero illimitato di sigheh e contemporaneamente può avere anche uno o più ( fino a quattro ) matrimoni permanenti, mentre la donna può essere coinvolta solo in un matrimonio e al termine non ne può contrarre uno nuovo prima di un periodo di attesa (edda) di tre mesi o di due cicli mestruali"..... ciò indica che si possono avere altri matrimoni temporanei. Mentre per l'uomo è possibile avere matrimoni temporanei e permanenti contemporanei, per la donna ciò non è possibile in quanto ci sarebbero problemi nello stabilire una eventuale paternità...
La convivenza che si usa da noi è un pò diversa a mio parere... qui si convive in attesa di convalidare le nozze se non sorgono gravi problemi..con il matrimonio temporaneo invece si stabilisce in partenza che il rapporto è destinato a finire.
Comunque se leggi bene il post troverai tutte le risposte alle tue domande...
ciao
Najim

Anonimo ha detto...

Ciao
sono arrivato per caso su questo blog.
Non approvo assolutamente il matrimonio permanente, in quanto si tratta di prostituzione vera e propria, così come si contratta con una prostituta ad ore !
Per te Najim : visto che sbandieri tanto il rispetto delle donne allora uomo e donna devono avere gli stessi diritti, altrimenti c'è discriminazione. Ad esempio Perché l'uomo può avere più di un matrimonio e la donna no ?
è una cosa vergognosa ! Mi meraviglio delle donne non mussulmane che non si rendono conto dello schifo e della prepotenza maschile e si fanno umiliare peggio delle prostitute.
Rispetto ? Questo è il rispetto che voi mussulmani avete uccidendo e mettendo bombe a Parigi ?

najim ha detto...

Ciao,
ho scritto questo post per far conoscere il matrimonio temporaneo, ma non per questo vuol dire che io ne sia favorevole... comunque non sta certo a me giudicare chi lo contrae.... i motivi possono essere molti, come ho spiegato nel post e ognuno è libero di fare le proprie scelte. Tu che giudichi tanto, cosa veramente conosci del mondo musulmano? probabilmente solo quello che ti viene inculcato nella testa dai media, ma non hai certamente fatto il minimo sforzo per capire un mondo che sì, è per molte cose diverso dal nostro, ma non per questo così crudele e malvagio.... ma se si parla di Islam si sottolineano solo i lati negativi e mai quelli positivi... comunque se tu vuoi scaricare la tua rabbia per i fatti parigini qui sul mo blog, fai pure.... sono arrabbiata anch'io e molto, ma quelli che fanno cose del genere sono esaltati, e gli esaltati esistono in ogni religione, in ogni partito politico, in ogni stato...ovunque... per questo non dò la colpa a tutti i musulmani e continuo ad avere profondo rispetto per tutti loro.

blucobalto ha detto...

Ma la sposa permanente ha il diritto di sapere che suo marito fa altri contratti? L uomo è obbligato a informare la sua moglie permanente? E la moglie in questo caso può chiedere il divorzio!?

najim ha detto...

La donna può negare al marito il permesso di prendere una seconda moglie e può inserire questa clausola nel contratto matrimoniale, qualora il marito cambi idea può ripudiare la prima moglie e risposarsi.
Non so se esiste l'obbligo di informare la prima moglie..... ma penso che siano veramente pochi gli uomini che lo terrebbero nascosto. Il divorzio può sempre essere chiesto....ma come ho scritto prima, in tal caso è comunque meglio stabilire le regole nel contratto matrimoniale...

Anonimo ha detto...

Ciao najim, non bisogna essere per forza musulmani da quel che so anche perche questa cosa si fa per soddisfare le proprie esigenze sessuali per non far commettere peccato agli uomini che non si sposano o lo fanno troppo tardi. È quello che ho sentito dimmi se sbaglio.
perfavore se mi sai anche dire che formule bisogna recitare per fare questo matrimonio temporaneo.

najim ha detto...

Ciao, si...ai giorni nostri viene spesso preso in considerazione dai giovani iraniani che vogliono avere rapporti sessuali raggirando in tal modo tutti i divieti delle leggi islamiche iraniane sui rapporti tra ragazzi e ragazze... Diciamo che, per chi non è musulmano, il matrimonio temporaneo non è neppure preso in considerazione in quanto nella nostra società il senso del peccato è molto meno sentito e certo i divieti sono praticamente inesistenti... Non ti so dire quale sia la formula da recitare...

Ali ha detto...

Ciao. Io l'ho fatto con una ragazza italiana e ne ho parlato con mia madre che mi ha detto che non tutti i sciiti possono farlo dipende da quale imam "seguono" quindi vorrei sapere quali sono questi imam che lo permettono grazie ��

najim ha detto...

Ciao Alì, mi dispiace ma non so proprio aiutarti...prova a chiedere ancora a tua mamma perchè io non lo so...
ciao e grazie per la visita al blog
Najim