domenica 15 dicembre 2013

Le fondamentali differenze tra islamismo e cristianesimo


L’islam ed il cristianesimo sono due religioni che hanno molti aspetti comuni, ma hanno anche fondamentali differenze. Ciò che le accomuna è il fatto che sono entrambe religioni monoteiste che fanno risalire le proprie radici ad Abramo. Ambedue credono nella rivelazione, nei messaggeri (apostoli), nelle scritture, nella profezia, nella risurrezione dei morti e nella centralità della comunità religiosa.  La dimensione comunitaria è molto importante sia per il cristianesimo, che ritrova questo elemento nella chiesa,  sia per l’islam  che lo ritrova nella “umma”, parola araba che significa appunto comunità ed in questo caso è intesa come comunità di fedeli. Detto questo è necessario fare un confronto con il cristianesimo scoprendo le principali differenze. 
Innanzi tutto i musulmani credono in un solo Dio (monoteismo assoluto) che è un'entità unica (cioè non c’è né il “Figlio” né lo “Spirito Santo”). I cristiani invece, credono in un Dio Uno e Trino, cioè nella Trinità: Padre, Figlio e Spirito Santo.
Per i musulmani
Gesù Cristo  non è non è il Figlio di Dio, non è Dio, non è la seconda Persona della Trinità, ma è un profeta, un uomo inviato da Dio. Gesù  è solo uno dei 25 profeti di cui parla il Corano, e non è il più importante, in quanto il più importante è Muhammad. Inoltre nel Corano si dice che Gesù non è morto in croce, perché Dio lo ha sottratto alla morte portandolo in cielo.
• Maria è la madre del profeta Gesù e non è riconosciuta come “Madre di Dio.”
Maria è una delle quattro donne elette, citata nel Corano assieme a Kadigia e A'isa (due delle mogli del profeta) e a Fatima (la figlia del profeta). E' particolarmente benedetta, scelta fra le donne e purificata sin dalla nascita. Vergine per eccellenza, è molto devota e credente in Dio. Riceve l'annuncio di un bambino che nascerà da lei senza concorso umano, per effetto della parola creatrice di Dio. 

Condividi l' articolo su Facebook